TARI : l’amministrazione comunale la riduca alle attività che hanno chiuso e alle famiglie disagiate. È consentito dalle norme. Non basta il rinvio dei pagamenti.

TARI 1L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) con la Deliberazione del 5 maggio 2020 ha adottato alcune importanti misure urgenti a tutela delle utenze del servizio di gestione dei rifiuti alla luce dell’emergenza sanitaria e della conseguente crisi economica. Il Comune di Giulianova avrebbe potuto, e dovuto, ridurre la TARI  tenendo conto delle suddette opportunità.

Conseguentemente all’attuale pandemia si stanno registrando, anche nella nostra città, gravi criticità di tipo economico e occupazionale che investono l’intero tessuto sociale. È importante quindi che l’amministrazione comunale metta in campo tutte le iniziative possibili per attenuare le evidenti difficoltà per gli utenti del servizio di gestione dei rifiuti che si trovano a dover pagare significativi importi nonostante l’impossibilità di usufruirne. Tali somme rappresenteranno un costo insostenibile. Non basta, quindi, il mero rinvio del pagamento delle rate deciso dalla Giunta comunale.

L’ARERA con il provvedimento sopra richiamato stabilisce le misure che consentono una reale riduzione della TARI, anziché uno spostamento di pochi mesi del pagamento.

In particolare la Deliberazione del 5 maggio 2020 n.158/2020/R/RIF stabilisce misure che prevedono riduzioni tariffarie della TARI commisurate ai minori quantitativi dei rifiuti prodotti per tutte le attività che hanno dovuto o voluto sospendere le attività in questo periodo di pandemia. Inoltre essa si occupa delle famiglie e prevede un’agevolazione tariffaria alle utenze domestiche economicamente svantaggiate. La riduzione va applicata sia alle famiglie con disagio economico precedentemente inserite negli elenchi comunali (bonus sociale elettrico/gas/idrico), sia a quelle famiglie in grave difficoltà economica sopravvenuta a causa dell’emergenza da COVID-19.

In generale dobbiamo registrare che, purtroppo, ad oggi questa amministrazione non ha mostrato nessuna attenzione per le buone prassi in grado di ridurre i costi di gestione dei rifiuti per poi alleggerire la TARI. A Giulianova nonostante i cittadini si impegnino nella raccolta differenziata ottenendo buone percentuali la TARI non scende, anzi. Almeno si tenga conto delle misure straordinarie e urgenti indicate dalla ARERA per mitigare l’attuale situazione di criticità, sostenere i cittadini giuliesi e dare a Giulianova una spinta in più verso la ripresa.

Pin It

Stampa   Email