Comunicato stampa: La Giulianova che vorrei PDF Stampa E-mail
Giovedì 22 Novembre 2018 08:13
Locandina 24 IL DECORO URBANO: PULIZIA, MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO PUBBLICO, RISPETTO DEL PAESAGGIO E DEI BENI COMUNI
Giulianova, definita da Vincenzo Bindi la “Posillipo d’Abruzzo” per le sue bellezze naturali, purtroppo da anni vive una stagione di decadenza che colpisce già a un primo sguardo: pulizia  insufficiente, scarsa  manutenzione di piazze, strade e marciapiedi, parchi maltrattati e  cura inadeguata del verde urbano in genere, opere pubbliche malfatte o non fatte, gravi ferite inferte al paesaggio e ai beni culturali. In estrema sintesi, a Giulianova da troppo tempo, e sempre più, manca quel decoro urbano capace di tutelare e valorizzare le belle peculiarità cittadine, naturali e storico-culturali. Ciò è doppiamente grave trattandosi di una località turistica.
Occorre al più presto sollevare la nostra città da questa mortificante condizione. Ma ciò non può prescindere da una presa d’atto, dalla fotografia della condizione attuale, dalla consapevolezza di quanto sia irriguardosa nei confronti della bellezza giuliese e di quanto comprometta la vivibilità e l’attrattività turistica.
È quello che faremo sabato pomeriggio, al Kursaal, in un’assemblea pubblica con dibattito sul tema “La Giulianova che vorrei”: il decoro urbano(pulizia, manutenzione del patrimonio pubblico, rispetto del paesaggio e dei beni comuni).
Si inizierà con la proiezione di un video girato da Marco Di Matteo che mostrerà con una veduta panoramica dall’alto la peculiare bellezza giuliese.Si proseguirà con l’illustrazione di foto di suggestivi scorci panoramici del paesaggio giuliese e di foto che mostrano, purtroppo, il degrado e la mortificazione  di molti luoghi;  insomma il bello di Giulianova e il brutto che l’offende.
Ne parleremo insieme e vi proporremo le nostre idee per il rilancio di una località potenzialmente molto bella ma da troppo tempo lasciata nell’abbandono, nel degrado e nella depressione economica. Una città che merita l’attivismo dei suoi cittadini, pronti a sottoscrivere un patto per la sua rinascita.
Parteciperanno due testimonial d’eccezione: Gabriele Tarquini, neo campione del mondo, e il mister Marco Giampaolo, due figli di Giulianova che con il loro talento hanno fatto conoscere in Italia e nel mondo il nome della città natìa.
Si potrà ammirare una mostra fotografica su Giulianova di Bruno Amadio.
Il Cittadino Governante annuncia che questo sarà il primo di una serie di appuntamenti intitolata “La Giulianova che vorrei”; prossimamente parleremo di ospedale, commercio e turismo, politiche giovanili, lavori pubblici e tanto altro ancora.
La cittadinanza tutta è invitata a partecipare per chiedere insieme una Giulianova più bella e più viva. L’appuntamento è per sabato 24 novembre alle ore 17,30 nella sala  del Kursaal.
Share
 

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information