Hospice in piazza Dalla Chiesa: ma l’amministrazione comunale vuole difendere e valorizzare la piazza o no? PDF Stampa E-mail
Martedì 19 Dicembre 2017 19:22

Luca-RanalliDa quando in qua i funzionari o gli amministratori delle società partecipate del Comune  intervengono nel dibattito per replicare ad una forza politica presente in consiglio comunale?

L’ha fatto, sorprendentemente, l’amministratore unico della Giulianova Patrimonio Ranalli.

Le considerazioni (un po’ saccenti e un po’ fuori luogo) contenute nella nota  apparsa sul Messaggero del 17 dicembre dimostrano, però, che egli non ha compreso il senso dei rilievi critici che abbiamo mosso alla proposta di realizzare un Hospice in piazza Dalla Chiesa. Li ribadiamo sinteticamente:

1.    il Comune di Giulianova si sta battendo - con buone possibilità di successo - per ottenere sul proprio territorio uno dei due  l’ospedali per acuti di 1° livello della provincia. Una politica accorta saprebbe che non si può pretendere tutto a Giulianova e che avanzare anche la richiesta dell’hospice significherebbe indebolire la scelta strategica che abbiamo presentato alla Regione. Questo avevamo detto, non altro come lascia invece intendere il Ranalli.

2.    Piazza Dalla Chiesa è già ora molto frequentata il giovedì: il responsabile della Giulianova Patrimonio vada a controllare, così magari vede anche in quali condizioni di degrado la società partecipata a lui affidata ospita il mercato, i suoi operatori  e tutti gli acquirenti.

3.    La piazza,  inoltre,  è vocata alla centralità per la sua collocazione tra il Lido ed il Paese e proprio per questo, e per la bellezza paesaggistica che la circonda, va rivitalizzata con scelte opportune -  certamente non quelle presentate nel piano industriale del Ranalli – per renderla viva e vitale tutti i giorni. Quindi non esattamente il contesto migliore per un hospice.

 

Ad ogni buon conto certamente non spetta all’amministratore della Giulianova Patrimonio compiere le scelte strategiche per questa città, bensì ai politici democraticamente eletti ed, eventualmente, ai cittadini tramite gli organismi della partecipazione. In ogni caso l’amministrazione comunale sa che il Cittadino Governante ha da tempo avanzato proposte di riqualificazione e di rivitalizzazione di piazza Dalla Chiesa e del Mercato Coperto, condivise nel 2015 anche dal  Consiglio Comunale.

Share
 

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information