Dopo il primo giorno di scuola: è urgente creare un polo scolastico nell’ex tribunale PDF Stampa E-mail
Martedì 13 Settembre 2016 08:26

De-Amicis 1La situazione degli edifici scolastici giuliesi, in primis l'edificio che ospita la scuola primaria De Amicis e la scuola dell'infanzia di Bivio Bellocchio, al di là della sicurezza sismica degli edifici (sulla quale andrebbe, comunque, fatta chiarezza una volta per tutte), è stata platealmente messa in luce il primo giorno di scuola quando, a causa della disponibilità di un solo ingresso, nella scuola del Paese, centinaia di genitori e alunni si sono ammassati in piazza della Libertà per poi entrare, a fatica, nell'edificio.
Strutture obsolete, prive dei più elementari elementi di sicurezza (scale inadeguate, spazi non più idonei alle moderne esigenze didattiche, palestre non adatte alla funzione, finiture cadenti), e addirittura, come nel caso di Bivio Bellocchio, con barriere architettoniche (manca l'ascensore che collega i due piani).
Eppure la soluzione sarebbe a portata di mano, con un edificio di recente costruzione, subito disponibile, qual è l'ex Tribunale di Giulianova.

Certo andrebbero fatte tutte le verifiche sull'adeguatezza sismica della struttura, ma la stessa, in calcestruzzo armato, potrebbe essere in breve tempo riconvertita, magari utilizzando materiali leggeri, quali tramezzi e tamponature in cartongesso con accorgimenti antisismici.
Tra l'altro l'edificio si trova in un contesto ideale.  Ha un ampio spazio verde adiacente, il  triste parco  degli Amicis, che potrebbe essere ravvivato da una più ricca vegetazione  e dalla creazione di un orto scolastico. Intorno ci sono ampi parcheggi ed una viabilità che permetterebbero sia la tranquilla sosta dei pulmini che la chiusura temporanea  al traffico all'entrata e all'uscita della scuola.
L'ex tribunale, inoltre, si trova in posizione centrale, e si potrebbe raggiungere anche con sistemi di Pedibus, favorendo così la mobilità sostenibile dei bambini ed eliminando alcune corse di scuolabus.
Cosa aspetta, quindi, l'amministrazione, a muoversi in tal senso?
Scuole  sicure, belle e funzionali sono preziose per i nostri figli.

I soldi il bravo amministratore sa dove trovarli, basta avere la volontà di fare bene.

 

Share
 

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information