Via il cemento dal parco; vogliamo molto più verde nel parco

Panoramica flash mobIl freddo pungente non è stato sufficiente a fermare la voglia di partecipazione dei molti cittadini accorsi per difendere parco Franchi, il parco per eccellenza del lido di Giulianova.
Sono convenuti man mano intorno al banchetto dove si raccoglievano le adesioni alla protesta in corso contro l’edificazione nel parco, poi verso le 18.30 hanno dato vita a un flash mob di alcuni minuti creando una catena umana a difesa simbolica dello spazio pubblico destinato al verde urbano più amato e frequentato della città.
Erano presenti esponenti del Cittadino Governante e del Movimento 5 Stelle, tanti cittadini tra cui moltissimi giovani, l’on. Franco Gerardini, già sindaco della città, i consiglieri comunali Franco Arboretti e Margherita Trifoni, il dr. Nino Bertoni. Tutti insieme hanno lanciato un appello: “Via il cemento dal parco; vogliamo il parco più verde”.
Vedere tanti cittadini stringersi le mani perché accomunati dalla volontà di difendere un bene comune a cui tengono molto è stato un momento pieno di pathos, per certi versi toccante, sicuramente una testimonianza di alto civismo.
L’auspicio è che questi encomiabili  esempi di cittadinanza attiva e le numerose centinaia di firme raccolte in pochi giorni - nonostante l’inclemenza del tempo – a sostegno della richiesta di non cementificare il parco inducano ad una riflessione autocritica il Sindaco e la maggioranza.
La vivibilità cittadina e l’attrattività turistica hanno assolutamente bisogno di parchi senza edificazioni e con molto più verde, a partire da Parco Franchi e dal parco di via Matteotti.
In mancanza di rapide risposte a questi ragionevoli bisogni della cittadinanza e degli operatori turistici Il Cittadino Governante ed il Movimento 5 Stelle continueranno nella raccolta di firme e daranno vita ad altre iniziative democratiche.           
 

Il Cittadino Governante

 

Movimento 5 Stelle 

Pin It

Stampa   Email