A proposito di tutela del paesaggio giuliese: facciamo vincere la ragionevolezza PDF Stampa E-mail
Domenica 07 Febbraio 2016 20:01
Up and DownLa natura e la storia sono state generose con Giulianova, già ribattezzata la Posillipo d’Abruzzo. Tutelare le nostre bellezze paesaggistiche e i nostri beni culturali significa per tutti i cittadini avere una migliore qualità della vita e maggiori prospettive economiche nel settore turistico. Per questo la politica  deve agire responsabilmente al fine di salvaguardare e valorizzare la ricchezza che natura e storia ci hanno consegnato.
Abbiamo appreso con soddisfazione la notizia che la società “Up and Down” è disponibile a dislocare il manufatto e la piscina - che erano stati autorizzati dal Comune sull’arenile a ridosso del molo sud - in un’area della E2 turistica.
Per il bene della città la delicata problematica creatasi si avvia, quindi, verso la soluzione auspicata (sin dall’estate scorsa ) dal Cittadino Governante volta ad evitare l’oscuramento di uno degli scorci panoramici più belli del paesaggio giuliese: la vista d’infilata su tutto l’arenile sud, all’inizio del porto.
Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, a tal fine, era stato presentato dal nostro gruppo consiliare il seguente Ordine del giorno: “Per il rispetto del paesaggio e dell’arenile, individuare per il manufatto sede di un’associazione sportiva con annessa piscina per sub, previsto all’inizio dell’arenile sud, una soluzione alternativa in altro luogo, non impattante sotto il profilo paesaggistico”. Nell’Ordine del giorno veniva altresì detto: “Considerato che la sede in questione può essere ubicata in altra parte del territorio, utilizzando aree pubbliche destinate a  impianti sportivi e verde attrezzato, riteniamo che responsabilità e saggezza debbano consigliare di non procedere oltre e di individuare un’alternativa praticabile in altre aree della città, ad esempio nella E2 turistica”.
L’appello è stata raccolto dal Sindaco e dalla stragrande maggioranza dei Consiglieri Comunali e ciò ha posto le premesse perché si evitasse la definitiva scomparsa della vista panoramica verso la  spiaggia.
Apprezziamo la riflessione che ha portato il Consiglio alla saggia decisione e la disponibilità dell’Amministrazione a dare seguito al mandato ricevuto.
Crediamo che dopo la salvaguardia di piazza Dalla Chiesa e la decisione di ubicare in tempi rapidi all’Annunziata la nuova caserma dei Carabinieri, raggiungere l’obiettivo di tutelare un tratto di paesaggio litoraneo così peculiare rappresenterebbe un'altra bella pagina della vita pubblica giuliese. Soluzioni ricercate per il bene della città  grazie alle iniziative del Cittadino Governante ed alla capacità di recepimento da parte della maggioranza di proposte costruttive.
Ci sono molte altre questioni aperte, su cui torneremo con atteggiamento propositivo. Ci auguriamo che il dialogo continui ancora in maniera proficua e che produca nuovi importanti risultati per la collettività giuliese.

 

Share
 

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information