Piazza Dalla Chiesa: valorizziamo un luogo stupendo PDF Stampa E-mail
Venerdì 09 Ottobre 2015 13:14
Rendering-Piazza-Dalla-ChiesaDopo averla lasciata nel completo abbandono per dieci anni, rendendola indecorosa e pericolosa; dopo aver cacciato gli agricoltori dal mercato coperto nel 2010; dopo aver tentato di venderla; alla fine la Giunta Mastromauro ha annunciato per Piazza Dalla Chiesa una scelta, a nostro parere, irrazionale.
Il Sindaco vuole far realizzare nella porzione rettangolare del mercato coperto la caserma dei Carabinieri che, essendo zona militare, avrà tutt’intorno una recinzione alta 3 metri.
Le delicate funzioni dei Carabinieri dovrebbero, poi, coesistere con le attività del mercato che lì si tiene da oltre 30 anni e con altre attività non meglio precisate che si dovrebbero svolgere all’interno della parte circolare del mercato coperto.
A noi questo progetto sembra illogico, confuso e di difficile attuazione. Oltretutto decreterebbe la fine della piazza, di una delle più belle piazze di Giulianova.
Chi può vantare uno spazio pubblico con la collina orlata dal profilo del Centro Storico e dalla cupola del Duomo sullo sfondo?
E chi può non comprendere che quella piazza ha la peculiarità di essere collocata in modo strategico tra il Lido ed il Paese e che, resa bella e vivibile, man mano, inviterebbe a  riscoprire  le passeggiate panoramiche collinari delle Fontanelle e di Salita Montegrappa che conducono al Centro Storico?
Perché, dunque, non valorizzarla riqualificandola, insieme ai percorsi collinari, e ristrutturando il mercato coperto per funzioni più consone?
La caserma dei Carabinieri, invece, andrebbe realizzata invece come previsto sin dal 1995 nell’area già disponibile all’Annunziata.
Non sappiamo se il sindaco vorrà riflettere su tutto ciò e modificare le scelte annunciate - darebbe prova di senso della cosa pubblica. Vogliamo, però, soprattutto, chiedere al Partito Democratico se è convinto di questa scelta e se vorrà seguire anche questa volta il sindaco su una strada che susciterà - come è facilmente prevedibile -  molte proteste da parte dei cittadini.
 
Come associazione attenta ai beni comuni, alla vivibilità e ai bisogni dei cittadini, noi del Cittadino Governante avanziamo, per avviare il confronto, la proposta di fare quattro regali alla città:
 
1)  Realizzazione della nuova caserma dei carabinieri all’Annunziata, accanto alla già esistente palazzina dei loro alloggi, nell’area di proprietà comunale.
2)  Riqualificazione e abbellimento di piazza Dalla Chiesa per una sua piena vivibilità.
3)  Ristrutturazione del mercato coperto per la vendita dei prodotti agricoli locali (Km. zero) al piano terra.
4)  Realizzazione, nei piani superiori, della Cittadella Creativa, nuova struttura polifunzionale per i giovani (articolato in ambienti e servizi, con personale qualificato: sala d’incisione, spazi per la recitazione e la musica dal vivo, galleria per mostre, cineforum, biblioteca multimediale,  emeroteca e sala di lettura,  laboratorio fotografico, Centro Informagiovani, Coworking, Centro Servizi Culturali, etc.).
Vogliamo tenere gli occhi aperti sul panorama che rende bella  la nostra Città; vogliamo affermare il valore civile, sociale, culturale ed economico degli spazi pubblici e, insieme, vogliamo discuterne.
L’invito è rivolto a tutti i cittadini, alle forze politiche, ai comitati di quartiere, alle associazioni culturali,  alle associazioni per l’agricoltura. Per questo:
 
 
Il Cittadino Governante promuove
SABATO 17 ottobre alle ore 17 al Kursaal di Giulianova Lido
 
 una Assemblea Pubblica su:
 
COSTRUZIONE DELLA CASERMA DEI CARABINIERI ALL’ANNUNZIATA
 
RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE DI PIAZZA DALLA CHIESA
 
RISTRUTTURAZIONE DEL MERCATO COPERTO PER  REALIZZAZIONE DI:
·        MERCATO DEI PRODOTTI AGRICOLI LOCALI AL PIANO TERRA
 

·        SPAZIO POLIFUNZIONALE PER I GIOVANI NEI PIANI SUPERIORI

Share
 

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information