Riportiamo il dibattito dal piano dello scontro a quello, costruttivo, dei programmi

Non c'è memoria di una campagna elettorale dai toni tanto accesi, dalle polemiche così velenose, soprattutto dall'insorgere della  violenza fisica, esecrabile e inaccettabile senza alcun tipo di attenuante. Crediamo che i due episodi di violenza gratuita, da condannare senza se e senza ma, al di là delle dinamiche dei fatti e delle reciproche accuse, hanno portato ancor più in evidenza l'assoluta necessità di ricondurre il dibattito politico entro i propri legittimi confini: quelli del confronto delle idee e delle proposte. E crediamo che questo possa avvenire solamente  con un impegno chiaro e deciso da parte di tutti.
Pensiamo quindi che i primi a poter e dover agire in tale direzione siano le forze politiche in campo e, prioritariamente, i candidati alla carica di sindaco. Quale modo migliore di un confronto pubblico, aperto, concreto  e soprattutto pacato fra quanti si propongono per la guida di Giulianova per svelenire l'inaccettabile clima di comunicazione astiosa, di aggressione verbale fino ai limiti dell'intimidazione che è andato diffondendosi in città?
Non occorrono chissà quali tempi e complesse trattative per organizzare un momento di confronto diretto fra candidati, che possa spostare finalmente il dibattito dal piano dello scontro a quello, costruttivo, dei programmi. È solo una questione di volontà e disponibilità che riteniamo la città non solo meriti, ma abbia il sacrosanto diritto di pretendere.
Riteniamo anche che in tale senso possa giocare un ruolo importante la stessa emittente radiofonica locale, proponendosi come palcoscenico di un dibattito finalmente entro le righe, nel solo interesse di una informazione puntuale, completa, ed imparziale  in favore dell'elettorato giuliese.
Occorre, lo ripetiamo, soltanto la volontà e la disponibilità di tutti: quelle del nostro candidato Franco Arboretti e delle liste che lo sostengono ci sono fin da ora, senza pregiudiziali né preclusione alcuna.
 
 
Le liste civili                       
“Il Cittadino Governante per cambiare” 
“Per Giulianova Franco Arboretti sindaco
Pin It

Stampa   Email