Grande successo per il seminario con Maurizio Pallante. La "decrescita felice" conquista Giulianova PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Giugno 2013 15:51

Pubblico delle grandi occasioni sabato pomeriggio, al Kursaal, per l'incontro, organizzato dall'Associazione di Cultura Politica "Il Cittadino Governante" con il prof. Maurizio Pallante, saggista, esperto di tematiche energetiche e presidente del Movimento per la Decrescita Felice.
In una sala piena, dopo l'introduzione del dott. Franco Arboretti, il prof. Pallante ha spiegato cosa si intende per decrescita, sfatando il mito della sua opposizione al progresso ed evidenziando come l'attuale concetto di crescita, basato unicamente su criteri economici e finanziari, sia in realtà un grande inganno.
Risparmio energetico, autoproduzione, investimenti nel recupero e messa in sicurezza del patrimonio edilizio esistente, in un agricoltura il più possibile a km 0, oltre al cambiamento degli stili di vita individuali e al recupero di un bene prezioso quale il tempo libero, possono, da subito, creare nuovi posti di lavoro e migliorare sensibilmente gli stili di vita, favorendo i rapporti sociali e le relazioni.
I numerosi interventi del pubblico hanno dimostrato come, anche in Abruzzo, le tematiche della decrescita e la necessità di nuovi stili di vita siano sempre più radicate nelle persone, che alla luce del fallimento del modello di società basato sull'aumento del Prodotto Interno Lordo, cercano una nuova via per riconquistare il proprio tempo e la propria identità.
L'incontro è solo l'ultimo di una serie di appuntamenti che l'associazione "Il Cittadino Governante" ha organizzato nell'ambito del format "Polis - i saperi per la politica", per aiutare i cittadini ad approfondire tematiche relative all'ambiente, al paesaggio, a stili di vita più a misura d'uomo.
Share
 

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information