Per pagare i rifiuti verra’ cementificato parco Franchi ?

Parco-Franchi-aereaIn questi giorni è accaduto un fatto importante su cui, stranamente, lo staff del sindaco ha taciuto: l’asta per la vendita dei terreni comunali, i cui proventi  erano necessari per il pareggio di bilancio - per buona parte erano destinati al pagamento dei debiti sui rifiuti - è andata deserta.
Per il momento gli spazi pubblici ottenuti gratuitamente in fase di attuazione del PRG vigente sono salvi.  Per la città è una buona notizia perché le tre aree pubbliche da alienare, su indicazione del controverso sondaggio deliberativo, sono decisive per la qualità della vita cittadina. Le attuali destinazioni urbanistiche prevedono, infatti, impianti sportivi e ricreativi di uso pubblico, verde urbano, edilizia scolastica e parcheggi. La loro vendita penalizzerebbe fortemente gli ambiti urbani ove sono ubicati: al posto degli spazi pubblici si aggiungerebbe, infatti, ulteriore edificazione a quella già realizzata, a scapito dei cittadini che vi abitano i quali, non a caso, stanno protestando.
Il Bilancio comunale, però,  per l’assestamento di fine novembre deve essere in pareggio e poi per la chiusura dei conti a fine anno, oltreché in pareggio deve anche rispettare il patto di stabilità altrimenti il Comune va incontro a pesanti sanzioni e si pone sulla china del dissesto finanziario.
Per il Comune si  annuncia una situazione finanziaria veramente problematica.
Quindi cosa accadrà ora?

clicca qui e leggi il seguito del nostro comunicato stampa

Pin It

Stampa   Email