Perchè in 4 anni, nonostante la raccolta porta a porta, la spesa per la pulizia della città è raddoppiata? PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Ottobre 2011 00:00
Nel 2007 iniziò la raccolta differenziata col sistema porta a porta, man mano, quindi, si sarebbe dovuto spendere sempre meno nella gestione dei rifiuti con riduzione della TARSU pagata dai cittadini. Invece, inaspettatamente, ogni anno il Comune spende sempre di più, anzi viene periodicamente chiamato, assieme agli altri 5 comuni del CIRSU, anche ad esborsi straordinari aggiuntivi. Nel Riequilibrio di Bilancio di qualche giorno fa, addirittura, si è dovuto ripianare un buco enorme che porta la spesa per la pulizia della città del 2011 a quasi 8 milioni di euro. Questo ci sembra di una gravità inaudita e siccome, per far fronte ad una spesa ormai fuori controllo, la città è costretta a vendersi i gioielli di famiglia, crediamo sia ora di fare chiarezza e di spiegare ai cittadini cosa sta realmente accadendo.
 

Share
 

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information