Ads-Foma: siamo alle solite, ma il comune da che parte sta?

Abbattimento-torre-ADSNel Consiglio Comunale di lunedì 14 marzo è stato inserito l’esame delle Osservazioni presentate per il Piano di Recupero dell’ex ADS-FOMA. Ovviamente, come già previsto nel PRG sin  da lontano ’94, in quell’area, come nell’area ex SADAM, occorre intervenire per recuperare suolo urbano abbandonato e per riqualificare. Va fatto, però, tutelando pienamente gli interessi pubblici, cosa che il Piano di Recupero autorizzato non fa. Lo abbiamo spiegato dettagliatamente nella nostra Osservazione (presentata dopo l’adozione) che contiene anche le proposte per evitare che ciò avvenga. Visti gli esiti del Consiglio Comunale è necessario fare qualche riflessione.
Innanzitutto, come mai nella gestione urbanistica delle grosse aree, continua ad esserci (dopo il Lido delle Palme, l’ex SADAM, ora anche nell’ADS-FOMA) da parte dell’amministrazione comunale tutta questa attenzione acritica nei confronti di specifici ed esagerati interessi privati a scapito di quelli generali?
Basta scorrere l’elenco delle cose che la città e i cittadini perdono (e che invece ogni buon amministratore avrebbe fatto ottenere loro) per rendersi conto di quanto sia giustificata questa domanda.

Pin It

Stampa   Email