Il Cittadino Governante
No svendita Acquaviva: scambio con Ariston PDF Stampa E-mail
Mercoledì 14 Gennaio 2009 17:29

acquaviva3_07_11_08Le notizie diffuse, subito dopo l’insediamento del nuovo consiglio di amministrazione di  Giulianova Patrimonio, parlano di una nuova gara con una base d’asta addirittura dimezzata e cioè un milione e 250 mila euro  Si tratterebbe praticamente di un regalo. Se poi successivamente venisse tolto il vincolo apposto dalla Soprintendenza, l’operazione si trasformerebbe in un grandissimo affare per il nuovo proprietario, giacchè il Consiglio Comunale ha già approvato una variante specifica che consente l’abbattimento della scuola e la realizzazione di un nuovo palazzo di circa 20 metri di altezza. Ci chiediamo allora: ma in questa città le istituzioni e le sue emanazioni lavorano per difendere gli interessi pubblici o per favorire gli interessi privati di tipo speculativo?

clicca qui e leggi il nostro ultimo comunicato stampa

clipaltri articoli sull'argomento
clipi nostri documenti
cliprassegna stampa
 
Piazza Buozzi: maltrattamento con sperpero PDF Stampa E-mail
Domenica 11 Gennaio 2009 21:56
Ci siamo, in Piazza Buozzi, quello che avevamo cercato di scongiurare, sollevando la problematica, per la prima volta, il 2 gennaio 2008, alla fine, purtroppo, si farà. Uno sperpero di molto denaro pubblico per ripavimentare con materiale costoso e inappropriato una piazza ed un corso che rimarranno adibiti a vie carrabili e a parcheggio e perciò esposti a rapida usura nel giro di pochi anni. Un cantiere che viene aperto al buio, senza cioè che ci sia stato uno studio preliminare del sottosuolo di Piazza Buozzi.
hpim4439HPIM4435hpim4439

- clicca qui e leggi il nostro ultimo comunicato stampa

- il testo della lettera da noi consegnata al Commissario Prefettizio l' 8 ottobre 2008

clipaltri articoli sull'argomento
clipi nostri documenti
cliprassegna stampa
 
Cosa sta accadendo in zona Orti ? PDF Stampa E-mail
Giovedì 08 Gennaio 2009 13:01

Da un po’ di tempo si ripetono disagi per gli abitanti della zona Orti e danni  al patrimonio pubblico; esiste una relazione con i lavori del cantiere edile nell’area ex-Migliori Longari ?    Oggi 9 gennaio era  al lavoro una automezzo per la pulizia e la disostruzione delle bocchette vicine al luogo della rottura  mostrata dalla foto. Avevamo così visto giusto? Altro che rottura dovuta al gelo, quindi! Infatti era un’incredibile fandonia: ma come fa a gelarsi, a Giulianova, l’acqua nelle tubature che si trovano a un metro di profondità? Vediamo chi tornerà sull’argomento per informare correttamente la cittadinanza. - clicca qui e leggi il nostro comunicato stampa

002 004 001
clipaltri articoli sull'argomento
clipi nostri documenti
cliprassegna stampa

 
Che fine farà il canale a mare del pioppeto ? PDF Stampa E-mail
Giovedì 18 Dicembre 2008 09:21
Canale-PioppetoNel Pioppeto (il parco reso edificabile) passa uno dei canali a mare di Giulianova. Pur essendo ciò noto sia agli Amministratori che all’opposizione (la mappa di tutti i canali a mare di Giulianova era stata approvata dal Consiglio Comunale nel 2006), nel maggio del 2008 si è voluto vendere lo stesso per farvi realizzare una massiccia edificazione. Ora il canale che fine farà? Verrà salvaguardato con una servitù oppure si continueranno a creare le premesse per gli allagamenti del Lido? Clicca qui e guarda le nostre foto
clipaltri articoli sull'argomento
clipi nostri documenti
cliprassegna stampa
 
E i diritti dei cittadini non contano? PDF Stampa E-mail
Martedì 09 Dicembre 2008 20:39
cantiere
lavori nell’area collinare ex Migliori Longari

 

 

raccordo

particolare del raccordo sul tubo  sezionato in eternit

Il nostro ultimo documento diffuso alla stampa, contiene una attenta disamina della grave situazione venutasi a creare con l’apertura del cantiere sotto la collina del centro storico Vengono  presi in esame, anche con puntuali riferimenti normativi tutti gli aspetti negativi che scaturiscono dalla inopportuna scelta amministrativa.
clicca qui e leggi il nostro documento

La nostra associazione ha recentemente  prodotto un filmato, che  è stato pubblicato su  YouTube . Con esso vogliamo informare e sensibilizzare non solo i giuliesi, ma anche tutti i turisti italiani e stranieri che apprezzano le peculiarità paesaggistiche di Giulianova

clicca e guarda il filmato su logo_YouTube_small

Dopo il taglio della tubatura in eternit,  per la deviazione delle condotte principali del Ruzzo, abbiamo interpellato l’Ufficio di Igiene e prevenzione di Giulianova per chiedere informazioni in merito al rischio di contaminazione dell’acqua potabile con fibre di amianto e al corretto smaltimento del tubo in eternit disattivato. clicca qui e leggi il nostro documento

clipaltri articoli sull'argomento
clipi nostri documenti
cliprassegna stampa

 

 
10 dicembre 2008 ricorrenza della Giornata dei Diritti Umani PDF Stampa E-mail
Venerdì 05 Dicembre 2008 00:00

maniIl 10 dicembre 1948, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. In ogni essere umano c'è il desiderio di felicità, di pace e di libertà. I diritti dell'uomo non sono privilegi che i governi possono accordare o togliere a loro piacimento, ma sono indissociabili dal valore che noi tributiamo alla dignità umana. La responsabilità dei governi è di vigilare affinchè tutte le condizioni siano rispettate perchè ognuno possa godere dei diritti fondamentali: diritto
alla vita, alla sicurezza, all'educazione, ma anche libertà di opinione, di espressione, di associazione. Spetta però a ciascuno di noi farli propri, impregnarsene, realizzarli giorno per giorno, a titolo individuale non meno che collettivo. In materia dei diritti dell'uomo, tutti abbiamo un dovere di coscienza e di vigilanza.
clicca qui e leggi la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

clipaltri articoli sull'argomento
clipi nostri documenti
cliprassegna stampa

 

 
<< Inizio < Prec. 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 Successivo > Fine >>

Pagina 68 di 71

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information